Blog: http://gommapiuma.ilcannocchiale.it

... EDWARD NORTON E SPIKE LEE...

... Che perfetto binomio... Che bello rivedere LA 25° ORA...
Occhi sbarrati sino alle due... Già, perchè la RAI ha pensato bene di mandare in prima serata IL CIRCO... Ma vafffffff...

Un film che consiglio vivamente a tutti.  

Il girovagare per la città, nelle ultime ventiquattro ore di libertà prima di doversi recare in un penitenziario per scontare sette anni di prigione, di un condannato per spaccio di stupefacenti.
Gli occhi di Norton vagano per le strade di una New York lacerata, dove le lucide simmetrie delle inquadrature di Spike enfatizzano il senso di mancanza incrociando angoli e riprendendo il vuoto. L'atmosfera che aleggia in tutto il film è chiaramente quella post 11 Settembre, ma i sentimenti che se ne ricavano sono estremamente dualistici: da un lato c'è l'odio per un mondo ormai in disfacimento, culminante nel bellissimo monologo allo specchio; dall'altro c'è l'amore e la speranza di redenzione per questa società marcia, un amore che ci mostra il lato buono del mondo, quando tutti coloro che prima aveva tanto disprezzato nel famoso monologo, gli sorridono.
Dal particolare all'universale e ritorno, passando da una dichiarazione d'amore senza confini per New York - così come si può amare un'amante menomata a causa di un incidente - ad una disanima sulla vita e le occasioni di riscatto...
Un bellissimo, mesto e allo stesso tempo vitale, addio alla vita, non solo a quella reale ma anche a quella che avrebbe potuto essere e non è stata, quella della impossibile 25esima ora del titolo.





 


Pubblicato il 20/7/2006 alle 10.22 nella rubrica Cinema.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web