Blog: http://gommapiuma.ilcannocchiale.it

... BOOM...

... Erano le 20.00. Dal bagno è partita una fiammata... Luci oscurate.
L'imbecille che c'è dentro di me ha fatto scivolare la mia amata, ed oramai defunta, piastra per capelli dentro il lavandino, intelligentemente riempito d'acqua.
[Già... Adesso ho la prova di quanto sia pericoloso il carpiato di un elettrodomestico in una piscina].

Amareggiata per la perdita e per la mia quasi morte, ho deciso di riguardare uno dei miei films preferiti: ABOUT SCHMIDT di Alexander Payne.

Jack Nicholson è
Warren Schmidt, 66enne appena entrato in pensione.
La perdita della moglie a pochi giorni di distanza, lo spinge a fare il bilancio della propria esistenza. "Vorrebbe aver lasciato una traccia, ma dietro sé trova solo giorni uguali e niente che possa fargli credere di aver fatto la differenza per qualcuno".
Un uomo che sente ancora il desiderio di dare un senso alla propria vita, ricercando disperatamente una ragione per vivere, cercando di aggrapparsi a tutto,
anche alle cose più piccole e insignificanti, riuscendo ad uscire dal torpore e dallo stordimento di un'esistenza senza azione e sensazione quando capisce di essere importante per un altro essere umano.

FARE LA DIFFERENZA. LASCIARE UNA CAZZO DI TRACCIA.
Alla fine è solo questo che conta.


Buon week end!





Pubblicato il 28/7/2006 alle 16.15 nella rubrica Cinema.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web